Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni

FAQ

Gli uffici dell'Ateneo non rispondono a questioni inerenti le procedure concorsuali che non sono di loro competenza.

 

Cos'è il PF24?



Il PF24 è il Percorso Formativo organizzato dall’Università degli Studi di Macerata per consentire l’acquisizione dei 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, che costituiscono il prerequisito indispensabile per partecipare al concorso di ammissione al percorso FIT previsto dal decreto ministeriale n. 616 del 10 agosto 2017.

Per ulteriori informazioni:


Torna su

 

Quando è possibile iscriversi al PF24?



Dal 20 agosto al 14 settembre 2018

Torna su

 

Come ci si iscrive al PF24?



Per chiedere l'iscrizione al PF24 occorre seguire le indicazioni pubblicate alla pagina web dedicata: Iscrizione

Torna su

 

Cosa bisogna fare in caso di smarrimento delle credenziali necessarie per effettuare l'iscrizione on line?



In caso di smarrimento della password è possibile eseguire la procedura di reset password, disponibile e attiva se si è precedentemente fornito un indirizzo e-mail personale. In caso contrario occorre scaricare il modulo invio e-mail, compilarlo ed inviarlo tramite e-mail all'indirizzo servizi.esse3@unimc.it con allegato un documento di riconoscimento in corso di validità. Il giorno feriale successivo sarà possibile effettuare la procedura di reset password.
Nel caso in cui si sia dimenticato il nome utente/user id è possibile recuperarlo mediante la seguente procedura: Verifica le credenziali DSA.

Torna su

 

Quanto dura il PF24? In che mese si conclude?



Salvo novità da parte del MIUR, la conclusione del PF24 è prevista entro il mese di marzo 2020 con il rilascio della certificazione prevista dal decreto ministeriale n. 616 del 10 agosto 2017.

Torna su

 

Quanto costa iscriversi al PF24?



Per iscriversi al PF24 è richiesto il pagamento di un contributo massimo complessivo di 500 euro, oltre al versamento dell’imposta di bollo virtuale di 16 euro.
Il contributo di iscrizione viene ridotto in base all’Indicatore della Situazione Economica Equivalente per prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario (ISEE) e al numero di crediti formativi da conseguire.

Per ulteriori informazioni:


Torna su

 

Gli studenti iscritti ai corsi di laurea, laurea magistrale o laurea magistrale a ciclo unico dell'Ateneo di Macerata quanto devono pagare per iscriversi al PF24?



Agli studenti iscritti ai corsi di laurea, laurea magistrale o laurea magistrale a ciclo unico dell'Ateneo di Macerata è richiesto esclusivamente il versamento dell'imposta di bollo virtuale di 16 euro.

Torna su

 

Sono uno studente iscritto ad un corso di laurea dell’Ateneo di Macerata, ma terminata la procedura on line di iscrizione al PF24, visualizzo l’importo massimo da pagare, perché?



Durante la procedura di iscrizione on line occorre selezionare il tipo di esonero dall’elenco proposto (esonero per iscritti ai corsi di laurea, laurea magistrale e laurea magistrale a ciclo unico dell’Ateneo di Macerata oppure esonero per iscritti con invalidità/disabilità pari o superiore al 66% o con riconoscimento di handicap ai sensi dell’art. 3, comma 1, della L. 5/2/1992 n. 104). Si può inoltre selezionare l’opzione relativa alla richiesta di riduzione del contributo per ISEE. È sufficiente pagare l'imposta di bollo virtuale di 16 euro. La Segreteria amministrativa dei PF24 provvede poi al controllo della correttezza di quanto richiesto.

Torna su


È previsto un esonero dal contributo di iscrizione per coloro che risiedono nelle zone interessate dagli eventi sismici del 2016 in possesso della dichiarazione di inagibilità dell’abitazione di residenza?



Non è previsto.

Torna su

 

Se ci si iscrive al PF24 si può rinunciare in qualunque momento?



È possibile rinunciare in qualunque momento al PF24, presentando apposita dichiarazione di rinuncia in bollo da 16 euro.


Torna su

 

Ci si può iscrivere ai PF24 dell’Ateneo di Macerata con una laurea in discipline tecnico-scientifiche?



Il PF24, per la sua natura e nel rispetto di quanto previsto dal decreto ministeriale n. 616 del 10 agosto 2017, va bene per tutti i laureati indipendentemente dall'ambito disciplinare, anche se non sono previste didattiche di materie tecnico-scientifiche. Si consiglia in ogni caso di valutare la coerenza del percorso con quanto previsto, in particolare, dall'art. 3 del suddetto decreto ministeriale in relazione alle classi concorsuali cui si intende accedere e di valutare se invece si ritiene più opportuno uno specifico approfondimento disciplinare nel quarto ambito.

Torna su

 

È possibile accedere al PF24 con un titolo estero?



Sì, è possibile accedere al PF24 con un titolo estero, tenuto conto del fatto che la verifica della validità del titolo estero ai fini dell’ammissione al concorso nazionale per l’accesso al percorso FIT non è di competenza dell’Ateneo di Macerata, bensì del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Torna su

 

Chi è iscritto ad un corso di dottorato di ricerca dell'Ateneo di Macerata può accedere al PF24?



Sì. Agli iscritti ai corsi di dottorato di ricerca è richiesto il pagamento del contributo di iscrizione che viene proporzionalmente ridotto in base all’Indicatore della Situazione Economica Equivalente per prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario (ISEE) e al numero di crediti formativi da conseguire. Per poter chiedere la riduzione è pertanto necessario ottenere l’attestazione ISEE 2018 per prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario. Può essere tenuta in considerazione ai fini della riduzione del contributo di iscrizione l'attestazione ISEE 2018 per prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario valida al 31 dicembre 2018.

Torna su

 

Per i dottorandi dell’Ateneo di Macerata, i crediti acquisiti mediante il PF24 saranno convalidati anche dalla Scuola di Dottorato?



Questo dipende dalla Scuola di Dottorato, non compete al Comitato di coordinamento didattico del PF24 decidere nel merito.

Torna su

 

Chi prevede di laurearsi entro il mese di aprile 2019 può comunque godere dell'esonero dal pagamento del contributo di iscrizione al PF24?



Sì, sono esentati dal pagamento del contributo di iscrizione, fatto salvo il pagamento dell’imposta di bollo virtuale, coloro che risultino essere iscritti ai corsi di laurea, laurea magistrale e laurea magistrale a ciclo unico dell’Ateneo di Macerata alla data di presentazione della domanda di iscrizione al PF24.

Torna su

 

L’iscrizione al PF24 è compatibile con la frequenza di un master ?



Sì, se il regolamento dello specifico master non lo esclude.

Torna su

 

L’iscrizione a un corso singolo presso l’Ateneo di Macerata è compatibile con la contemporanea iscrizione in un altro Ateneo per avere i 24 CFU?



Questo dipende dalle regole dell’altro Ateneo. Nell’Ateneo di Macerata l’iscrizione ad un corso singolo è incompatibile con l’iscrizione a corsi di studio dell’Ateneo stesso, ma è compatibile con l’iscrizione al PF24.

Torna su

 

La partecipazione al PF24 è ad accesso programmato?



No, la partecipazione al PF24 non è ad accesso programmato.

Torna su

 

Come si può chiedere il riconoscimento di crediti formativi già acquisiti?



Per chiedere il riconoscimento di crediti formativi già acquisiti occorre:

  1. presentare la domanda di iscrizione al PF24 seguendo le indicazioni fornite alla pagina web Iscrizione
  2. presentare la domanda di riconoscimento dei crediti formativi maturati nel corso degli studi universitari, utilizzando l’apposito questionario, disponibile durante la procedura di iscrizione
  3. pagare il contributo previsto per la valutazione di 40 euro.


La domanda di riconoscimento va presentata contestualmente alla domanda di iscrizione al PF24.

Torna su

 

Qual è la documentazione necessaria al riconoscimento di attività pregresse svolte in un altro Ateneo?



Nel rispetto di quanto indicato nella nota MIUR prot. n. 29999 del 25 ottobre 2017, il Comitato di coordinamento didattico del PF24 valuta le attività pregresse sulla base delle attestazioni rilasciate dalle istituzioni in cui sono state svolte, che contengano le denominazioni delle attività svolte, i relativi settori scientifico-disciplinari, i crediti formativi, le votazioni e gli obiettivi formativi o i programmi affrontati.

Torna su

 

Come vengono valutati i crediti formativi già acquisiti?



I crediti formativi già acquisiti vengono valutati sulla base di quanto stabilito dal decreto ministeriale n. 616 del 10 agosto 2017, tenendo conto di quanto indicato nella nota del MIUR n. 29999 del 25 ottobre 2017 e nella nota del CUN del 27 settembre 2017, ovvero considerando due principali fattori: l'inclusione nei settori previsti dal suddetto decreto ministeriale e la coerenza degli obiettivi formativi e dei contenuti delle attività svolte a quelli indicati negli allegati al decreto ministeriale stesso.
Per ulteriori informazioni:


Torna su

 

È possibile conseguire i 24 CFU distribuendoli in 3 ambiti invece che 4, fermo restando che debbano essere garantiti almeno 6 CFU in almeno tre ambiti?


 

No. Il percorso formativo attivato dal nostro Ateneo garantisce l’acquisizione di un minimo 6 CFU in almeno tre ambiti, come da art. 3, comma 4, del decreto ministeriale n. 616 del 10 agosto 2017, ma per conseguire i 24 CFU presso l’Università di Macerata occorre acquisire (sostenendo i relativi esami o ottenendo il riconoscimento) 8 CFU nel primo ambito, 6 nel secondo, 4 nel terzo, 6 nel quarto.

Torna su

 

Quando si pagano i 40 euro da versare come contributo per la valutazione dei riconoscimenti?


 

Il MAV di 40 euro sarà attivato dalla segreteria amministrativa DOPO l’iscrizione e la presentazione della domanda di riconoscimento, a seguito della verifica della documentazione. L’attivazione del MAV e la scadenza del pagamento verranno comunicate tramite mail allo studente, all’indirizzo di posta istituzionale.

Torna su

 

Come saranno comunicati gli esiti delle valutazioni dei riconoscimenti di attività pregresse?


 

Gli esiti dei riconoscimenti saranno comunicati all’indirizzo mail istituzionale (@studenti.unimc.it) una volta effettuata la valutazione da parte del Comitato di Coordinamento Didattico.

Torna su

 

Quando iniziano le lezioni?



L’inizio delle lezioni degli insegnamenti del I semestre è previsto per il 24 settembre 2018. Alcuni insegnamenti saranno presenti nel II semestre. La frequenza alle lezioni non è obbligatoria.

Torna su

 

Dove si svolgeranno le lezioni?



Le lezioni si svolgeranno nelle aule didattiche del Dipartimento di Scienze della formazione dei Beni culturali e del Turismo, del Dipartimento di Studi Umanistici e del Dipartimento di Scienze Politiche, della Comunicazione e delle Relazioni Internazionali, se il numero degli iscritti lo consentirà. In caso contrario occorrerà individuare aule didattiche idonee.

Torna su

 

Le lezioni sono erogate anche in modalità telematica?



Non sono previste lezioni in modalità telematica.

Torna su

 

Quando e come si dovranno sostenere gli esami di profitto?



Gli esami di profitto dovranno essere sostenuti negli appelli (compresi quelli previsti nella sessione straordinaria) dell’anno accademico di iscrizione. È prevista una prova d'esame per ogni insegnamento prescelto, da effettuarsi secondo modalità stabilite dai docenti di riferimento. La votazione sarà espressa in trentesimi; non sono previste idoneità.

Torna su

 

Il calendario degli esami è fisso ed uguale per tutti?



Sì.

Torna su

 

Come si conclude il PF24 per chi non riesce a superare tutti gli esami di profitto?



Il PF24 si conclude con l'ultimo esame superato. Gli esami superati potranno essere riconosciuti con un'ulteriore iscrizione al PF24 che sarà attivato nell'anno accademico successivo, fatte salve eventuali novità comunicate dal MIUR.

Torna su

 

È possibile chiedere il riconoscimento di alcuni crediti formativi conseguiti nel PF24 all'interno del corso di laurea, di laurea magistrale o di laurea magistrale a ciclo unico, inserendo le rispettive attività nel piano di studi quali attività a libera scelta dello studente?



Sì, nel rispetto di quanto previsto dalla nota MIUR prot. n. 29999 del 25/10/2017. Gli studenti interessati possono inviare una richiesta formale al Consiglio del proprio corso di laurea, che, accertata la coerenza dell'attività svolta nel PF24 con gli obiettivi formativi del corso di laurea, darà la possibilità di aggiungerla tra le attività a scelta dello studente.

Torna su

 

È possibile acquisire più di 24 CFU all’interno del percorso?


 

No. La certificazione finale può essere rilasciata per un totale di 24 CFU, pertanto gli eventuali CFU in esubero saranno annullati d’ufficio e non sarà possibile utilizzarli all’interno della carriera del proprio corso di studio.

Torna su

 

È meglio iscriversi al PF24 quest'anno o il prossimo anno?



Il PF24 verrà ragionevolmente ripetuto in forma analoga e, ove deliberato dai consigli di classe, diluito anche in insegnamenti curriculari, quindi non ci sarebbe fretta. Occorre tenere presente che per accedere al concorso di ammissione al percorso FIT è necessario possedere sia la laurea magistrale di ammissione ad una specifica classe di concorso con i requisiti curricolari previsti, sia il certificato di conseguimento dei 24 crediti formativi nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche. Uno studente in possesso della laurea triennale non potrà utilizzare immediatamente i 24 crediti formativi eventualmente conseguiti, ma dovrà attendere il conseguimento della laurea magistrale.

Torna su

 

In che modo si può ottenere la certificazione di cui al decreto ministeriale n. 616 del 10 agosto 2017?



Per ottenere la certificazione di cui al decreto ministeriale n. 616 del 10 agosto 2017 è indispensabile iscriversi al PF24 nei tempi indicati (20 agosto – 14 settembre 2018), presentare il proprio piano di studi e infine acquisire i relativi CFU, mediante superamento degli esami di profitto.

Torna su

 

Dopo aver ottenuto la certificazione relativa al conseguimento dei 24 crediti formativi, cosa bisogna fare per accedere al percorso FIT? Occorrono altri esami?



L'accesso al percorso FIT è disciplinato dal decreto legislativo n. 59 del 13 aprile 2017. All'art. 5 del suddetto decreto sono elencati, in particolare, i requisiti di accesso al concorso.

Torna su

 

Che cos’è il semestre aggiuntivo?


 

Il semestre aggiuntivo è l’estensione della durata normale del corso di laurea o laurea magistrale pari a sei mesi ad ogni fine relativo alla posizione di studente in corso, concessa a chi si iscrive contemporaneamente al PF24.

Torna su

 

Chi può usufruire del semestre aggiuntivo?


 

Ne possono usufruire gli studenti, iscritti in corso, per l’a.a.2017/2018, ad un corso di laurea, laurea magistrale o laurea magistrale a ciclo unico dell’Università degli Studi di Macerata, che prevedono di laurearsi entro l’ultima sessione dell’anno accademico di iscrizione e accedono contemporaneamente al PF24, per acquisire totalmente o parzialmente i 24 CFU, quali crediti aggiuntivi rispetto a quelli previsti dal piano di studi del proprio corso e che ne facciano richiesta.

Torna su

 

Sono uno studente iscritto ad un corso di laurea presso l’Università di Macerata come faccio a richiedere il semestre aggiuntivo?


 

La richiesta va fatta al momento dell’iscrizione, barrando l’apposita casella presente sulla domanda di iscrizione, una volta stampata.

Torna su

 

Una volta ottenuto il semestre aggiuntivo cosa devo fare? Devo avvisare la segreteria studenti del mio Dipartimento?


 

No. Sarà la Segreteria amministrativa PF24 che comunicherà alle segreterie dei rispettivi Dipartimenti l’elenco degli studenti che possono usufruire del semestre aggiuntivo.

Torna su

 

Una volta ottenuto il semestre aggiuntivo come posso usufruirne?


 

A partire dal mese di aprile 2019 hai sei mesi di tempo (fino ad ottobre 2019) per sostenere gli esami di profitto mancanti e discutere la tesi.

Torna su

 

Se mi viene concesso il semestre aggiuntivo, ma non riesco a laurearmi entro ottobre 2019, cosa devo fare?


 

Sarai tenuto a regolarizzare la tua posizione contributiva per l’a.a.2018/2019, senza addebito di mora.

Torna su

 

Se ottengo il riconoscimento di tutti i 24 CFU, posso usufruire del semestre aggiuntivo?


 

No.

Torna su

 

Ho già usufruito del semestre aggiuntivo, iscrivendomi alla precedente edizione del PF24, posso chiederlo di nuovo?


 

No. L'estensione della durata del corso di studio può avvenire una sola volta nella carriera.

Torna su

 

Sono iscritto ad un corso di laurea per l’a.a.2018/19, accedendo al PF24, posso usufruire del semestre aggiuntivo?


 

No, il semestre aggiuntivo è previsto per gli studenti, iscritti in corso, per l’a.a.2017/2018.

Torna su

 

Se ci si iscrive al PF24 e poi si rinuncia, si può godere ugualmente del prolungamento della durata normale del corso di studio (semestre aggiuntivo)?


 

No, perché il semestre aggiuntivo è accordato a chi accede contemporaneamente al PF24.

Torna su

Navigation Extended